CASPER NETWORK, NESSUN FANTASMA!
Guadagni ed interessi concreti elevati

CASPER NETWORK, NESSUN FANTASMA!
Guadagni ed interessi concreti elevati

Questa volta è stata ardua, mi ci sono volute settimane di lavoro per cercare qualcosa di interessante e di potenzialmente molto remunerativo, finchè mi sono imbattuto nel progetto di Casper Network (CSPR).

So che ho scelto un format, ovvero quello di scrivere articoli, che è molto meno diretto e magari apprezzato, se confrontato con chi fa video su Youtube o Tiktok (che tra l’altro ora è scattato il ban per quest’ultimo)

A volte mi chiedo pure se ne valga la pena continuare a scrivere questo blog, dato che come unica ricompensa del lavoro fatto chiedo la ricondivisione dell’articolo, ma che puntualmente in pochissimi, se non nessuno fa mai.

E’ mortificante a volte vedere il lavoro svolto, frutto di settimane di ricerca e sacrifici lasciato al palo senza che le persone lo leggano. Ho avuto ultimamente (grazie al plug-in traduttore) molto più successo in termini di visualizzazioni in Spagna e negli Stati Uniti che nel mio paese natio, l’Italia.

Ma va beh, fin che scrivere mi appaga, continuerò a farlo. Confido comunque in un tuo piccolo aiuto, si tratta di schiacciare a fine articolo il bottone “Share” (condividi) sui social, un’operazione della durata di un secondo forse…

PREFAZIONE

( E’ un riepilogo per i nuovi arrivati e per chi non avesse ancora capito il mondo delle cripto valute in generale, puoi schiacciare il pulsante “Salta” per saltare questo trafiletto )

Per chi finora non avesse letto tutti i miei articoli o ne avesse perso qualcuno, o fosse la prima volta parto con un brevissimo resoconto:

Se stai leggendo queste righe, stai cercando di realizzare dei guadagni e far si che i soldi lavorino al posto tuo.

Probabilmente sei diffidente, perché hai sentito vociferare di cripto valute ma non ti è ancora chiaro che cosa siano. A tal riguardo ti dico che sono delle valute digitali, con esse non potrai per ora andare a fare la spesa, anche se con alcune potrai pagare certi servizi/beni on-line.
Non tutte le cripto valute però sono nate con lo scopo di essere utilizzate come forma di moneta spendibile. Anzi… La maggior parte sono dei token, ovvero dei gettoni, e per semplificare il tutto diciamo che servono per rendere la rete sicura.

Quale rete?

La blockchain, ovvero la famosa rete costruita a catene di blocchi. Molto probabilmente anche detta così non ti risulterà facile capire, ma possiamo equiparare la blockchain come un “Internet” evoluto, tant’è che spesso si sente parlare di WEB 3.0

Sto ovviamente riassumendo tanto, ma devo farti capire.

Perché allora dovrebbe essere importante questa tecnologia?

Perché su questa forma di rete, si può far passare di tutto, in modo molto più veloce, sicuro, incorruttibile. Sentirai spesso parlare di decentralizzazione, e per darti un concetto ampio pensa ad una volta, i dati di un computer venivano per lo più salvati sul disco fisso, ora invece ci si affida al Cloud, ovvero i nostri dati sono sempre disponibili ma sono dislocati in chissà quali e quante zone, del mondo.

Il vantaggio?

La quasi totale assenza di perdita di dati, ed il vantaggio di velocità di reperibilità delle informazioni, nonché la non necessità di acquistare memorie fisiche del computer sempre più grandi, con il rischio appunto che poi queste poi si rompano, con la conseguente perdita di dati.

Ecco, per darti ora un esempio di come potrebbe essere usata la blockchain, pensa che il tuo file, invece di essere nel cloud (quindi in vari grossi server che mantengono l’intero file), sia invece stato frammentato in migliaia di pezzettini e sparsi in migliaia di computer e la reperibilità del file sia possibile grazie alla validazione di ogni blocco.

Ecco proprio validazione è il termine fondamentale, tieni presente che questo è quello che permette ai dati di non essere compromessi, di non essere censurati, hackerati, rubati. E la parte ancor più bella è che non esiste un singolo soggetto che si occupa della reperibilità e messa in sicurezza di questi dati, ma sono tutte quelle migliaia di computer, che comunicano tra loro e validano appunto che tutto sia corretto.

Ok ora abbiamo parlato di memoria di archiviazione

ma come dicevo nella blockchain ci può passare di tutto, e ovviamente i soldi…

Sentirai parlare di DeFi, ovvero finanza decentralizzata. Cosa essa sia? Pensa al fatto che i tuoi soldi possano viaggiare da un utente all’altro senza intermediari, e quasi totalmente senza commissioni. Ora si utilizzano per lo più bonifici a questo scopo, e quindi si parla di 2/3 giorni di attesa e di 5/10 euro di commissioni, ma pensa ad inviare un pagamento, pagare pochi centesimi ed essere immediatamente visibile e disponibili al destinatario.

O pensa agli investimenti, che ti possono rendere da qualche punto percentuale 4/5% fino a cifre del 40/90/200% all’anno. Si hai letto bene, 200% all’anno. Ora converrai sul pensare come me che le banche ci abbiano derubato dei nostri guadagni per molto tempo…

E’ che come sempre, spaventa l’idea che i soldi non siano subito disponibili, o che vengano persi o, o siano poco sicuri o chissà dove siano finiti essendo virtuali e non tangibili.

Eppure se ci pensi

I tuoi soldi in banca… Dove sono? Non usi delle app dove vedi dei soldi virtuali? Non usi una carta bancomat per avere parte della disponibilità, che di fatto si traduce ad una somma virtuale visualizzabile nel display dell’apparecchio bancomat?

Ecco allo stesso modo è così anche con le cripto valute… E’ tutto identico, le app da usare sono semplici ed intuitive… Non è un mondo esente da rischi, ma come non lo è quello bancario…

Ora… Immagina di acquistare una cripto valuta, pensa alla più famosa, Bitcoin. Non hai solo acquistato un possibile mezzo di pagamento, ma anche un qualcosa di un certo valore, questo valore è dato dal valore del progetto alla base, o perché quella cripto valuta è vista come un asset di riserva valore (come l’oro) o per svariati motivi. Tu di fatto è come avessi acquistato un’azione, che si apprezza o deprezza nel tempo.

Allora perché investire ora?


Semplicemente perché essere tra i primi porta a realizzare profitti maggiori degli ultimi arrivati. E non siamo i pionieri di questo mondo, ma possiamo ancora considerarci tra i primi, dato che la maggioranza ancora non si è avvicinata a questo mondo. Ora è tempo di affacciarci a questa nuova tecnologia, che di certo verrà implementata ed utilizzata sempre più, in un futuro per niente lontano.

Pensa ad un ventennio fa… A chi parlava di internet come una moda temporanea…

Pensa ad un decennio fa… A chi con pochi centesimi ha acquistato i primi Bitcoin, e veniva deriso…

Pensa ad oggi… Che puoi essere tra i primi… O puoi aspettare ed entrare quando tutti saranno già entrati e tu sarai stato alla finestra a guardare, dicendoti ora: “Se quella volta avessi…”

CASPER (CSPR)

Casper è una blockchain ottimizzata open source per le imprese e gli sviluppatori. 

È la prima blockchain Proof of Stake, costruita dalle specifiche originali Casper Correct-by-Construction (CBC), progettata per accelerare l’adozione della tecnologia blockchainda parte di aziende e sviluppatori oggi e per evolversi per soddisfare le esigenze degli utenti in futuro (nel paragrafo successivo vediamo cosa significa tutta sta pappardella di termini complessi).

 L’importante è capire che nasce per essere una rete semplice e altamente sicura.

La caratteristica più eccezionale di Casper Network è che è una soluzione ottimale per le aziende che vogliono utilizzare la blockchain per migliorare i loro prodotti. 

Fornendo linguaggi di programmazione popolari ed una varietà di strumenti di sviluppo per aiutare a ottimizzare le applicazioni, gli sviluppatori di Casper Network aiutano a ridurre le barriere che spesso si trovano tra aziende e sviluppatori, aiutandoli a distribuire facilmente le loro applicazioni agli utenti. 

Inoltre, attraverso l’uso dello sharding (frazionamento, e spiegato bene nel prossimo paragrafo), il progetto elimina anche gli ostacoli che altre reti blockchain spesso incontrano durante il ridimensionamento.

Sebbene il token sia molto recente nel mercato, Casper Network (CSPR) ha ricevuto molta attenzione e cooperazione da altri grandi progetti.

L’obiettivo principale che si sono preposti gli sviluppatori di Casper Network, è quello di fornire servizi ai clienti aziendali, aiutandoli così a sfruttare al massimo il potere della blockchain per sviluppare i loro prodotti.

Casper Network avrà un grandissimo potenziale da dare una volta che la tecnologia blockchain sarà ampiamente applicata alla vita di tutti i giorni.

Casper è all’altezza dei più grandi progetti del mondo blockchain. Ha caratteristiche superiori a quello che Ethereum 3.0 promette (ed Ethereum non è nemmeno nella sua fase 2.0)

GitHub

Ma vediamo appunto di capire…

Che cos’è la Proof of Stake?

Prima di approfondire le specifiche dell’implementazione di Casper, è importante comprendere il contesto del cambiamento. 

L’obiettivo iniziale di Casper era cambiare Ethereum dal suo attuale consenso Proof of Work (PoW) al consenso Proof of Stake (PoS) che utilizza molta meno energia ed apre le porte a nuovi modi di scalare la rete, ovvero la capacità di una blockchain nel gestire un numero sempre maggiore di transazioni senza che le prestazioni ne risentano. 

Proof of  Work

In un sistema di PoW, vengono chiamati “minatori” coloro che competono per risolvere un puzzle impegnativo per aggiungere un nuovo blocco (la famosa Blockchain, catena a blocchi) al libro mastro. 

L’unico modo per risolvere questo enigma è indovinare controllando miliardi o trilioni di possibili risposte finché non se ne trova una corretta.

I minatori PoW utilizzano computer ad alta potenza per eseguire questi calcoli estremamente complessi, tracannando elettricità con ogni risposta giusta o sbagliata che sia. 

Alla fine, è una gara (per questo ho scritto competono prima) e solo il primo computer che troverà la risposta vincerà il premio. 

In cosa consiste il premio? Beh la soluzione di tali calcoli porta alla ricompensa del blocco minato con la cripto valuta nativa.

Tutte le altre risposte sbagliate invece, sono solamente sforzi inutili ed energia sprecata (il vero consumo).

Proof of Stake

La Proof of Stake (PoS) cambia radicalmente il tipo di consenso, invece di presentare un puzzle impegnativo da risolvere, la PoS seleziona semplicemente qualcuno a caso per assemblare e verificare il contenuto di un blocco. 

Tuttavia, per impedire a quella persona a caso di creare transazioni false o attaccare la rete, l’algoritmo richiede che il verificatore metta i propri fondi personali come garanzia

Se la rete accetta le transazioni del verificatore, il verificatore riceve una ricompensa. Se le transazioni risultano false, il verificatore perde la garanzia e quindi totalmente i fondi.

 

Efficienza energetica

Come già espresso, il vantaggio più sostanziale della Proof of Stake è l’efficienza energetica. Nella Proof of Work, molti computer competono per calcolare una soluzione e ogni calcolo sbagliato è elettricità sprecata. Nella Proof of Stake invece, funziona solo un verificatore alla volta e l’unica elettricità utilizzata è quella necessaria per compilare e aggiungere transazioni alla blockchain.

I sostenitori della PoW affermano che i costi dell’elettricità sono semplicemente il prezzo che la comunità deve pagare per la sicurezza della rete. Tuttavia, questi costi sono significativi. Una transazione Ethereum secondo l’attuale consenso PoW utilizza 83 kilowattora di energia, sufficienti per alimentare due famiglie e mezzo per un’intera giornata. Ogni giorno, Ethereum utilizza tra i 50 e i 60 milioni di kilowattora di elettricità. Con l’impatto del carbonio immesso nell’atmosfera dall’elettricità prodotta da combustibili fossili, è sempre più chiaro che bruciare così tanta energia è irresponsabile a lungo termine.

Sharding e Layer 2

Presente da tempo nell’ingegneria del software, il concetto di sharding (frammentazione) è l’elemento chiave per la futura scalabilità della rete Ethereum. 

Il frammento sta generando più istanze di un database, in modo che ogni frammento contenga una porzione dell’intero database. 


Se applicati alla blockchain, i frammenti rappresentano le catene. 

Di conseguenza, il traffico di rete sarà distribuito su catene di shard, eliminando la necessità di hardware costosi e ad alta intensità energetica per eseguire i nodi shard. 

Per Casper nel corso di quest’anno, dovrebbero essere implementate fino a 64 di queste catene di frammenti.

Tuttavia, non saranno in grado di gestire transazioni e contratti intelligenti, ma solo dati


È qui che entrano in gioco i roll-up di livello 2, in particolare i roll-up ottimistici che eseguono contratti intelligenti su larga scala all’interno di OVM — Macchina virtuale ottimistica compatibile con EVM.

Le dApp (Applicazioni costruite su Blockchain) di Ethereum sono tutte costruite sulla rete Layer 1, lo strato iniziale, on-chain. 

Il livello 2 contribuisce alla scalabilità e alla sostenibilità eseguendo transazioni off-chain, creando prove crittografiche che vengono poi inviate ai frammenti di catena

Complessivamente, questi due meccanismi, sharding e Layer 2, dovrebbero accelerare il tempo di transazione di rete di Ethereum fino a 100.000 tps (transazioni per secondo).

Nel 2022, il proof-of-work sarà completamente sostituito dal proof-of-stake, con la blockchain di Ethereum che diventerà una delle shard chain, l’unica in grado di gestire smart contract senza utilizzare protocolli Layer 2. 

Casper Network

Ora che hai un’idea un po’ più chiara di come funziona la Blockchain della rete Ethereum, farò un accenno veloce a Metis, d’obbligo per capire il funzionamento di Casper Network… 

Metis è un protocollo che mira a sfruttare il Layer 2 per implementare il Web 3.0, chiamato anche Semantic Web.
Questa sarà la prossima generazione di Internet, che sfrutterà l’apprendimento automatico ed i Big Data per creare un Internet più intelligente e più collegabile quando si utilizzano i metadati.

Metis consentirà di creare una piattaforma decentralizzata (DAO) con la stessa facilità con cui si crea un’e-mail: è sufficiente inserire il nome DAC (Comunità autonoma decentralizzata), il logo e la descrizione.

La rete Casper invece sarà molto più ampia per portata e potenzialità rispetto a quella di Ethereum, è un progetto ambizioso che cerca di combinare le caratteristiche chiave della tecnologia blockchain nel contesto di DeFi e dApps:

  • Programmabilità
  • Sicurezza
  • Scalabilità
  • Decentramento
  • Privacy

A differenza di altri progetti che sono dei fork di blockchain esistenti, Casper si affida al meccanismo del Proof of Stake per costruire contratti intelligenti (Smart Contract). Questo si basa sul protocollo di consenso Casper CBC (Correct-By-Construction) originale .


Un’evoluzione di CBC, ottimizzata per il ridimensionamento e l’adozione di massa, una delle principali attrazioni di Casper è il supporto per WebAssembly (WASM), un linguaggio di programmazione già utilizzato da 30 milioni di sviluppatori in tutto il mondo

Al contrario, si stima che solo 200.000 sviluppatori abbiano familiarità con Solidity, il linguaggio di programmazione principale di Ethereum.

Oltre a WebAssembly, Casper supporta anche Rust, Assembly, Script e altri linguaggi che possono essere compilati su WASM. Con uno schieramento di sviluppatori drasticamente più numeroso a cui attingere, Casper dovrebbe accelerare il processo di creazione delle dApp

Relazione tra Casper ed Ethereum

Non molti appassionati di blockchain sanno che la rete Ethereum era stata pianificata per la transizione in Proof of Stake (PoS), anche prima del suo lancio ufficiale nell’estate del 2015. Esistono due implementazioni di PoS, entrambe sviluppate per Ethereum:

  • Casper CBC  – Correct-by-Construction, guidato da Vlad Zamfir
  • Casper FFG  – Friendly Finality Gadget, guidato dal co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin

Ethereum 2.0, che dovrebbe essere operativo a breve, nel corso del 2022, e rappresenta la versione Casper FFG. 

Al contrario, Casper CBC dovrebbe essere visto come Ethereum 3.0, che prenderà piede tra circa 4-6 anni (stime personali). In altre parole, tutte le fasi di ETH 2.0 sono fasi di implementazione di Casper.

Per aggirare in qualche modo un processo di implementazione così lungo, è importante comprendere il ruolo del protocollo Metis.

Metis e Casper lavorano insieme

Sia Metis che Casper esistono per rendere il processo di creazione e utilizzo delle dApp scalabile e intuitivo. Metis si preoccupa della facilità con cui possono essere sviluppate le dApp, mentre Casper funge da infrastruttura che fornisce un throughput (portata di numero transazioni) elevato e tariffe basse, con un’elevata sicurezza.

La parte più importante è come tradurre gli scenari di utilizzo del mondo reale in un ambiente decentralizzato. 

È qui che Metis eccelle come facilitatore DAC (DAC è una organizzazione la cui attività ed il cui potere esecutivo sono ottenuti e gestiti attraverso regole codificate, come programmi per computer chiamati Smart Contract) sfruttando la governance ottimistica e altri strumenti per creare fiducia tra le comunità decentralizzate:

  • DeFi
  • Crowdsourcing
  • Economia del concerto
  • Economia della condivisione
  • Piattaforme open source
  • Piattaforme di volontariato

In conclusione, avendo lanciato molto prima anche di Ethereum 2.0 il 23 marzo con la vendita di token pubblica CSPR di Casper, Casper rappresenta uno sguardo su ciò che sarà Ethereum 3.0, ponendosi come una soluzione a prova di futuro che renderà la migrazione facile da realizzare.

Sebbene non ci si possa aspettare che la rete Casper diventi più grande di Ethereum a causa dell’effetto rete, si dovrebbe vedere l’emergente blockchain PoS come un’altra valvola per dirottare il traffico intasato di Ethereum. È una situazione vantaggiosa per entrambi gli utenti e gli sviluppatori di Ethereum e Casper.

Perché acquistare il token Casper Netrwork (CSPR)

Molti esperti di cripto valute credono che il prezzo di Casper Network salirà bruscamente in futuro.


Questo è in parte dal fatto che il mercato delle cripto valute in generale è in aumento e sta diventando più conosciuto, ci sono persino dei governi che se ne stanno occupando.

Tuttavia, si può definire il mercato delle cripto valute altamente volatile.

Grandi aumenti e diminuzioni di prezzo possono avvenire in un breve periodo di tempo, quindi prestare sempre attenzione e considerare sempre di “investire nel lungo periodo e non nel breve termine”

Come sempre ci tengo a ribadire che questi non sono consigli finanziari.

Fate sempre le Vostre ricerche perché siete e sarete sempre i soli ed unici responsabili dei Vostri soldi.

Posso comunque riassumere i motivi che mi hanno personalmente portato ad investire in questa moneta, andrò dunque a schematizzarli:

Motivazioni:

  • Parto sempre dal primo presupposto, ovvero che non ha una grande capitalizzazione, il che può portare a moltiplicare di molte volte il capitale iniziale investito
  • Attualmente gli Exchange che la listano non sono molti: CoinList, Bitmax, Gate.io e OKEX, quindi un eventuale listaggio in Exchange più utilizzati (come potrebbero essere Binance, Coinbase, Kraken e Bitfinex) porterebbe di certo ad aumento di volumi, e più acquisti vuol dire aumento del prezzo.
  • Non è una shit-coin, ovvero non sono monete nate sui meme (faccine, cani, gatti e tutto il genere) o su progetti basati sul nulla cosmico, bensì su qualcosa di reale, e funzionante con ampio margine di espansione ed utilizzo futuro.
  • Casper ha avuto una spinta data dalla FOMO pazzesca, portando il prezzo addirittura a quota 40$. Conseguenza poi della paura innescata dal Bear Market di questi mesi, il prezzo è crollato di oltre il 95% portandolo al valore attuale di circa 5 centesimi di euro. La paura ha scatenato vendite incontrollate, e la bassa capitalizzazione ha portato ad enormi variazioni, negative in questo caso. Ma sembra aver creato un bottom, ovvero un punto minimo dove dopo una lateralizzazione potrebbe ritornare ad accumulare e portarsi a livelli decisamente più alti, un livello molto importante è posizionato attorno ai 30centesimi, che se facciamo i conti sono circa un x6 volte se investissimo ora.
  • La possibilità di Staking, ovvero bloccare in una sorta di deposito vincolato le monete acquistate. Il tasso di rendimento (APY)? Beh… Siamo quasi al 23% annualizzato, per un periodo di 90giorni. Il che si traduce in circa un 6% netto in tre mesi. Già netto, non ci sono capital gain da pagare o trattenute o commissioni bancarie. Inoltre gli interessi vengono pagati giornalmente e si possono volendo reinvestire nel capitale vincolato.

DOVE ACQUISTARE CASPER NETWORK (CSPR)?

Beh come detto la moneta è acquistabile su Exchange minori, come OKEX, che consiglio vivamente per la sicurezza, l’affidabilità e la semplicità di utilizzo.

Scaricando l’app dal pulsante qui sotto, avrete inoltre un bonus di 10$ che schifo non fanno, al tempo stesso anche io riceverò 10$ e devo essere sincero, non mi faranno diventare ricco, ma contribuirete in modo gratuito ad aiutarmi a pagare le spese che ogni mese sostengo per mantenere questo sito.

Una volta scaricata l’app (OKEX), potrete trasferire da altri Exchange eventuali monete detenute, altrimenti dovrete fare la consueta verifica dei documenti, e successivamente abbinare una carta bancomat/di credito per poter effettuare gli acquisti. Non preoccupatevi, lo utilizzo ormai da tre anni, ed è più che sicuro, come dicevo forse tra gli Exchange che utilizzo è il più sicuro.

Cosa acquistare?

Beh non vi permetterà forse di acquistare Casper Network (CSPR) direttamente, dovrete prima fare un passaggio intermedio, ovvero acquistare USDT, che è una stable coin, vedetelo come fossero dei dollari digitali, una moneta per comprare altre monete per chiarire un po’.

Una volta acquistati USDT andremo a convertirli in CSPR.

NON TI SCORAGGIARE, sembra una cosa macchinosa, complessa e complicata, ma si tratta davvero di due passaggi, che una volta fatti dirai… Tutto qui? Che cazzata…

E’ che purtroppo spiegarlo a parole sembra molto più difficile di ciò che realmente è.

Ti lascio qui sotto il gruppo di supporto su Telegram che ho realizzato nel caso in cui avessi bisogno di qualsiasi aiuto o informazione

Ultima cosa, una volta acquistati i nostri CSPR andremo a metterli a rendita, dalla Home Page della nostra App OKEX, cliccheremo sul pulsantino “EARN/DEFI”, scorriamo verso il basso e tra le prime opzioni troveremo appunto il rendimento dedicato a CSPR. Ci clicchiamo sopra, ed avremo 4 opzioni

  • 90 giorni – Vincolato – 22,53% (annuo)
  • 60 giorni – Vincolato -14,70% (annuo)
  • 30 giorni – Vincolato – 9,33% (annuo)

Ovviamente sono vincolati, ma in caso di necessità si possono liquidare anticipatamente, pagando una piccola penale del 5%

  • Flessibile 4,37% (annuo)

Con questa opzione non c’è nessun vincolo, i soldi sono liberi e maturano interessi giornalmente.

COME VEDI…

Un investimento dal potenziale elevato e remunerativo, tant’è che come dicevo, mi ha portato dopo un lungo periodo di osservazione, cominciato appunto qualche settimana fa con lo studio di questa moneta, ad entrare con un investimento consistente proprio in data 15/07/2021

Perché pubblico la data? Perché troppe persone parlano col senno di poi, io lo dichiaro subito. Se avrò avuto ragione, me lo dirà solo il tempo.

RICORDATI DI CONDIVIDERE QUESTO ARTICOLO, COME DICEVO TI PORTA VIA SOLO QUALCHE SECONDO MA MI DARAI UNA MANO A CONTINUARE A FARE QUELLO CHE STO FACENDO

Buon guadagno e… Al prossimo aritcolo

Rispondi